Come scalare stabilmente le tue Facebook Ads

Le tue campagne Facebook convertono ma non riesci ad ottenere di più da esse?

Sono stagnanti e non sai come dargli un boost?

In questa guida, ti spiegherò come ridimensionare le tue campagne pubblicitarie su Facebook già in conversione.

Mi è stato chiesto così tante volte come le aziende e gli esperti di marketing continuano ad aumentare le conversioni quando si rivolgono allo stesso pubblico.

Sicuramente alcuni lead raggiungeranno il picco e la crescita mentre altri rallenteranno o ristagneranno perché hai esaurito il targeting per pubblico? Questo non è necessariamente vero, però.

Ci sono strumenti su Facebook e fuori Facebook per aiutarti a indirizzare meglio i tuoi annunci e scalare la tua campagna.

Quando le aziende mi fanno queste domande, la maggior parte delle volte che hanno perso opportunità nel loro targeting che forse non sapevano di avere.

Trovare queste opportunità di targeting e utilizzarle  per ottenere approfondimenti analitici è ciò che spiegherò oggi in questa mini guida.

Fai leverage sulle lookalike

Uno strumento molto utile e intelligente su Facebook è la funzione del pubblico simile.

Lo strumento per il pubblico simile è il migliore per quelli di voi che utilizzano un pixel di conversione.

Lo strumento pubblico simile può essere utilizzato solo se hai già pubblicato annunci utilizzando un pixel di conversione.

Questo perché il pubblico simile sarà costruito attorno ai dati precedentemente raccolti attraverso le tue campagne come l’elenco dei clienti o l’elenco e-mail.

Se i clienti hanno già acquistato da te o hanno aderito alla tua newsletter, ecc., ha senso scegliere come target persone che hanno interessi simili.

Questo è ciò che fa lo strumento del pubblico simile.

Quando crei il tuo pubblico simile, ti darà una stima di quante persone rientrano nella fascia dei sosia.

Ti consiglio di non superare il limite di tre milioni di copertura (solitamente tra il 6 e l’8%), quindi se il tuo pubblico simile torna con una copertura più alta, ti consiglio di restringere il campo.

Puoi restringere il pubblico simile per renderlo più pertinente aggiungendo requisiti.

Solo perché chi fa parte di questo pubblico ha interessi simili al tuo target, non significa che saranno interessati all’acquisto, motivo per cui è importante avere un certo controllo su di esso.

Il modo migliore per farlo è aggiungere un interesse generale che il sosia deve avere per cliccare sui tuoi annunci.

Ad esempio, aggiungerei “marketing sui social media” come interesse target che è molto più ampio di “marketing su Facebook” o “pubblicità su Facebook” ma comunque molto rilevante.

 

Ridimensiona la CPA

Per alcuni, ridimensionare non significa aumentare le conversioni o la copertura, ma piuttosto aumentare il ROI.

Se questo è il tuo obiettivo principale, una metrica su cui devi concentrarti per la tua missione, lo scaling, è il costo per acquisizione.

So che molte aziende e professionisti del marketing considerano il costo per acquisizione a livello di campagna, tuttavia per la scalabilità; è meglio considerare il costo per acquisizione a livello di annuncio.

Per ridimensionare e aumentare il ROI, devi sfruttare al meglio il tuo budget attuale prima di investire di più.

Tieni d’occhio i numeri e ottimizza lo split test per “costo per clic”, “costo per coinvolgimento” e “costo per conversione”.

Non smettere mai di testare

Menziono i test in quasi ogni singolo post sul blog che faccio e per una buona ragione.

Senza test, non migliorerai mai le prestazioni. 

La modifica di più variabili contemporaneamente rende più difficile determinare quale modifica ha portato a un cambiamento nelle prestazioni.

Una modifica avrebbe potuto aumentare il tasso di conversione mentre l’altra avrebbe potuto diminuirlo, annullandosi a vicenda.

Potresti non pensare che nessuno dei cambiamenti abbia portato a risultati migliori, ma uno di quei cambiamenti lo ha fatto davvero, ma te lo sei perso.

Per assicurarti di non perdere opportunità, testa sempre una cosa alla volta.

Duplica i gruppi di inserzioni per testare nuovi metodi di targeting, testo pubblicitario, ecc. piuttosto che apportare modifiche ai gruppi di inserzioni attivi.

Conclusioni

Facebook offre alcune informazioni di grande valore e ottimi strumenti di cui potresti trarre grandissimo vantaggio.

Usa le Lookalike Audience per ridimensionare le tue campagne pubblicitarie stagnanti ma in conversione.

Ecco alcuni suggerimenti rapidi da portare con te:

Devi avere un pixel di conversione installato sulle tue thank you page prima di poter utilizzare la funzione Lookalike Audience.
Tieni traccia del costo per acquisizione a livello di annuncio per ottenere il massimo dal tuo budget attuale prima di investire di più.
Non smettere mai di testare e ottimizzare le tue campagne vincenti.
E, ultimo ma non meno importante, il gioco è il ROI.

Alla fine della giornata, se stai ottenendo un ROI sul tuo traffico a pagamento, mantieni attivo quel set di annunci!

Qual’è il tuo più grande problema  con gli annunci su Facebook?

Fammelo sapere lasciando un commento qui sotto.

Lascia un commento