Com’è stato possibile fatturare 19465€ con 2458€ di budget

Il cliente: grande esperienza nel settore abbigliamento, proprietario di 2 negozi storici nel centro storico di una città turistica in Liguria.

Scopri come l’ho portato a Fatturare 19465€ con 2458€ di budget

Obiettivo del cliente: staccarsi dai marketplace (Amazon e Ebay), essere pronto per la seconda ondata covid (negozi chiusi, paura delle persone di muoversi), costruire una risorsa proprietaria (la cosa più importante).
Come ho scelto di affrontare la sfida con il budget esiguo che mi era stato proposto inizialmente? (20 euro al giorno a giugno 2020!!)
 
Non è servita alcuna alchimia, solamente il ragionamento e un po’ di esperienza.
 
Le mie esperienze di Targeting nel mondo Pod sono state molti utili in questa situazione.
Spero che questo post possa diventare per te una chiave di volta.
 

Il Microtargeting, una freccia da mettere nella faretra.

 
Posto il fatto che ognuno di noi possa trovare profittevole un approccio differente posso dirti che rispetto a questo case study, il mio è stato decisamente vincente.
 
Nella pratica cosa ho fatto per giocarmi al meglio quei 20 euro/day di budget?
 
Ho chiesto al cliente di stilarmi una lista dei prodotti più venduti offline e sui marketplace negli ultimi 6 mesi.
 
Solo questo?
 
No. Le ho chiesto quali prodotti avevano venduto di più a clienti DONNE, che non prevedessero la scelta di una taglia o misura e che le garantissero il miglior margine disponibile.
 
La scelta è ricaduta su un marchio che produce di tutto e che nel caso specifico ho scelto 6 prodotti che appartengono alla categoria accessori: le borse.
 
Il test è stato lanciato con campagna ABO, 1 solo adset e 1 creatività con queste caratteristiche:
Ad account: nuovo, zero storico e zero spesa.

Campagna: obiettivo Conversioni ottimizzazione Acquisto
Budget: 20 euro

Targeting: Donne, 25-54, [brand] del prodotto intersecato con ‘borse’
Audience potenziale: 1.6milioni di persone
Finestra di conversione: 1 day click 1 day view
 
Bidding: automatico
 
Creatività: Carosello immagini con 6 modelli di borsa, NO prezzi in evidenza, solo la percentuale di sconto
 
Copy: 3 righe, Headline che chiariva l’originalità dei prodotti venduti e l’esperienza pluriennale nel settore + COD attivo e freeshipping su ordini sopra i 99 euro.
 
Risultati: dopo 5 giorni la cliente aveva esaurito gran parte dei prodotti a magazzino.
 
Il 6° giorno sono arrivate le prime 3 recensioni positive (tempi ci consegna fulminei).
 
Questo test ha dato la giusta fiducia al cliente e nei mesi, con la stessa strategia (budget basso + carosello su prodotti scelti accuratamente), implementando il retargeting con le DPA, abbiamo incrementato il budget fino a 350 euro/day di questi giorni.
 
Abbiamo continuato a mantenere la strategia del ‘microtargeting’ con budget basso anche su prodotti di valore ben più alto (cappotti da 249 euro) con roas superiori al 20 (si 20 e su campagne a freddo).
[vedi screenshot]
 
Qual è l’informazione che potrebbe risultarti utile??
 
L’idea che Facebook ci dia tante possibilità per evitare di partire davvero ‘a freddo’ con le nostre campagne pubblicitarie.
 
Il microtargeting o targeting (chiamatelo come volete), a qualunque livello (dimensioni di pubblico diverse), può essere una soluzione in diversi casi (che si combinano tra di loro):
  1. clienti o situazioni dove avete poco budget
  2. prodotti specifici con grande hype (brand) oppure in trend
  3. poco tempo a disposizione per sfruttare un evento ecom
  4. quando volete clusterizzare grandi audience di interazione e dedicargli una ad specifica
  5. se volete ‘giocare sporco’ con un vostro competitor**
** Perché giocare sporco?
 
Seguimi.
 
Riporto la definizione di Facebook relativa al behaviour ‘Acquirenti Coinvolti’. Facebook definisce acquirenti coinvolti “Le persone che hanno cliccato sul pulsante di Call to Action ‘Acquista Ora’ nell’ultima settimana.”

Non serve essere dei geni per capire che se il mio store vende le scarpe della Diadora, il mio competitor principale vende scarpe della Diadora e sta spingendo come un matto (lo studio seguendo le sue campagne pubblicitarie), se imposto una nuova campagna in questo modo:
 
Interessi: Diadora [intersecato] Scarpe [intersecato] Acquirenti Coinvolti
 
…che cosa ottengo?
 
Facebook mostrerà le mie ads a tutti coloro che negli ultimi 7 giorni hanno avuto un coinvolgimento col brand Diadora, con l’interesse per le Scarpe e che hanno cliccato sul pulsante acquista ora… magari proprio quello del mio competitor!
 

Stiamo sempre davvero parlando di campagne ‘a freddo’? Io non credo!

Io con questa strategia ho portato un cliente a Fatturare 19465€ con 2458€ di budget, tu hai già provato ad applicarla?

 

Lascia un commento